Magazine, Never again without

Mai più senza… Vestaglia.

“When I get home, I’m not the boss like I am at work – I slip into a more feminine role. I take everything off and put on my Stella McCartney silk robe. I’ll put on a red lip or red nails, and it lifts my mood. Sexy underwear also gives you a spark.”
Miranda Kerr

Una vestaglia di seta è essenziale quando uscite dalla vasca da bagno o dal letto il mattino del “giorno dopo”. Se per caso vi capita di restare chiuse fuori casa, sarebbe opportuno indossarne una super chic (attente alla lunghezza o rischiate di far venire un infarto al vicino o l’idraulico in anticipo). Ammiro le donne che amano essere eleganti anche in abiti da casa: le capitasse di smarrire la chiave della stanza d’hotel andrebbero alla reception più glam che mai senza pensarci due volte. (Spesso sotto la vestaglia portano uno splendido pigiama abbinato a delle pantofole chicchissime). Niente vergogna ne imbarazzo. Anzi, visto che ci sono si fermano al bar a prendere un drink. Basta solo una vestaglia di seta e non serve nient’altro, più semplice di così!

Chic tips:
– Cotone, cashmere e seta sono gli unici tessuti ammessi. Niente spugna e, sopratutto, niente ciniglia. Ciniglia NO, NO, NO!
– Scegliete sempre la semplicità, se vi piacciono le stampe floreali (come a me) allora che sia solo quello. Evitate di mischiare pizzo, stampe, dettagli a contrasto o rischierete il ricovero (in un ospedale psichiatrico).
– Indossare una vestaglia da uomo è molto sexy, chi vi sta di fronte si chiederà cosa stavate facendo prima (basta che non sia 3 taglie più grandi altrimenti effetto copriletto assicurato).
– Un’alternativa fuori dal coro è il kimono, che sia vintage, acquistato a Chinatown o un ricordo da viaggio. Le stampe e i colori esotici vi daranno quel tocco in più. In questo caso sotto indossate qualcosa in tinta unita e preferibilmente non in pizzo (guardare il punto 2).
– Oltre il tessuto un dettaglio molto importante, la misura. Scegliete la vostra, niente palandrane di 5 misure in più o sembrerete di 10 chili più grasse ed è qualcosa che nessuna di noi vuole.
Spunti per lo shopping? I marchi di lingerie propongono tante alternative, tornate a dare un’occhiata al MAI PIÙ SENZA…BIANCHERIA INTIMA (qui: http://www.lifestylecoachblog.com/2015/02/19/mai-piu-senzabiancheria-intima/)

La mia ossessione in questi giorni sono quelli di Yamamay (https://www.yamamay.com/it_it/vestaglia-a-kimono-in-raso-fluido-floreale-julia?attribute_272=212) e la porto così

Besitos.

Leave a Reply